sabato 17 ottobre 2009

I particolari che fanno la tana nel nostro cuore

Immagina.
Sei entrata nel tuo negozio preferito di bijoux e finalmente ti accingi, con calma, a curiosare tra tutte le meraviglie esposte.
Sei attratta da una collana, la prendi tra le mani, la osservi, la "studi".
E ti piace, ah sì, se ti piace.
Ti piace il colore delle pietre, pensi che starebbe benissimo con il tuo nuovo maglioncino.
Anche la lunghezza è perfetta, non troppo lunga, ma nemmeno troppo corta (perfetta col girocollo del famoso maglioncino...)
La provi, giusto per vedere se non stona col colore dei tuoi capelli.
Ti piace, è davvero quello che cercavi.
E ti sta benissimo, anche!
E poi...poi qualcosa ti colpisce, qualcosa a cui non avevi fatto caso prima.
Guardi le coppette delle pietre, pensi che la scelta di usarle in filigrana sia stata azzeccatissima; la chiusura...sì, la chiusura è davvero elegante e raffinata.
Anche il motivo della catena è particolare...è insolito, perfetto per quel tipo di pietre che a guardarle meglio non sono monocolore ma hanno delle sfumature particolari, quasi cangianti.
A questo punto ti rendi conto che quello che ti ha colpito della TUA collana (perchè ormai sai che sarà tua) è sì l'insieme, ma ciò che davvero ha fatto la tana nel tuo cuore, arrivando a stimolarti davvero i sensi, sono i particolari, tutti quei particolari che rimangono temporaneamente nell'ombra, ma poi esplodono in tutto il loro essere unici, distintivi...particolari appunto!

Questa rilfessione mi è venuta in mente mentre guardavo le foto di oggetti realizzati qualche tempo fa.
Si tratta di creazioni assolutamente normali, anzi, direi niente di speciale, ma che si sono in qualche modo elevate per dei piccoli particolari che in qualche modo le hanno fatte uscire dall'anonimato.

Eccone alcune:

Queste sono stampe di farfalle in ottone trattato con patina.
L'effetto non è esaltante, nel senso che a vederle dal vivo sono marroncine (e non in "aged brass" come speravo fossero..).
Il particolare è dato dalle pietre, corallo e turchese, che disposte in forme e colori diversi hanno in qualche modo allontanato lo sguardo da quel colore "cappuccino" che tanto mi aveva deluso.



Ma in realtà sono semplici particolari, nulla di più.
Su Dawanda ci sono venditrici che acquistano le stampe su Etsy (farfalle, libellule, polipi) e poi si limitano ad aggianciarle ad un anellino e da lì ad una monachella: credo che sia il lavoro più anti-creativo del mondo, superficiale, deprimente e sterile. E non ultimo, irrespettoso per il cliente....



Una stampa a fiore, semplice, minuscola.
Un piccolo turchese che fa la differenza.



La scelta di una pietra piccola, adeguata alla grandezza del fiore; una pietra liscia, levigata, per controbilanciare il movimento dei petali.



Un orecchino Art Nouveau, con una bella e grande foglia in ottone, un piccolo charm a forma di mela e delle pietre in vetro optical verde e rosso a evocare succose mele verdi e rosse.






E se invece non fosse questione di particolari, se invece i gioielli avessero DAVVERO un potere evocativo?

4 commenti:

The Indie Handmade Show ha detto...

Beh, probabilmente i gioielli hanno effettivamente un loro potere evocativo. Ma i particolari sono tutto. Come in ogni altra cosa, fanno la differenza. E che differenza! A uno sguardo attento, ogni piccolo particolare accende una piccola lucina e ci racconta di uno studio particolare, di un certo gusto, dell'amore e la passione che ci sono dietro...
E quegli orecchini a farfalla mi hanno rapito il cuore! Sai come starebbero bene col mio nuovo maglioncino... ;)

Val_ ha detto...

Sono proprio i dettagli, i particolari che fanno la differenza tra certi gioielli sempre uguali (peraltro costosissimi) ed i gioielli usciti dalle mani e dalla testa di una cretiva (o un creativo). Per quanto sembri una frase trita, per me è sempre verissima. Ed ecco che una pietra sbeccata, comprata in un sacchettino di rimanenze, diventa una delle tue preferite, e la base attorno a cui costruire un intero gioiello, ed ecco che quelle fantasiche stampe in ottone diventano tue, e solo tue, quando TU decidi quali forme e colori le potranno rendere uniche.
:)
Valeria

Ps: detto questo, wow! Che meraviglie d'orecchini!

AbcHobby.it ha detto...

secondo me ogni cosa fatta a mamno esprime un suo potere, ti attira, ti chiama... insomma si fa sentire li nel mezzo della bancarella... hanno una loro energia!!

Complimenti per gli orecchini, tutti fantastici!!!

ciao eli

chezbobo bijoux ha detto...

Sì, avete tutte ragione....dettagli/particolari, potere evocativo, energia, unicità: è tipico di tutto ciò che è handmade, perchè alla base di tutto c'è il cuore...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...