venerdì 22 gennaio 2010

Pensieri e parole

Un donna che esce piangendo dal reparto oncologico.

Un funerale.

Notizie di morti recenti per cancro.

E tu che vorresti tapparti le orecchie, coprirti gli occhi, non vuoi sentire, non vuoi vedere, ma le tue orecchie ascoltano e i tuoi occhi osservano.

E un bambino, il tuo, che ti chiede: "ma le mamme muoiono?"

No, non puoi dirgli che le mamme muoiono come sono destinati a morire tutti gli esseri viventi, non puoi, il tuo bimbo non ha nemmeno 5 anni, non capirebbe, non è il caso, lui deve restare sereno.
Almeno lui.
E allora stai zitta, fai finta di non sentire.
Le tue orecchie smettono davvero di sentire perchè tu sei altrove.
Perchè- Tu- Sei-Vulnerabile.

E pensi.
Ma soprattutto reagisci.

E allora riscrivi il post.

Una donna che esce ridendo dal reparto oncologico - ha finito le terapie.

Un matrimonio - forse il tuo, l'avevi promesso e il 2010 è già qui.

Notizie di guarigioni recenti per il cancro - perchè se è vero che adesso ci si ammala di più, è altrettanto vero che si guarisce MOLTO di più.

E un bambino, il tuo, che ti dice: mamma, io ti voglio sposare.
E allora gli spieghi che le mamme non possono sposare i loro bimbi, ma lui piange e non capisce.
Ma sorridi.
Adesso-Non-Sei-Più-Vulnerabile.


10 commenti:

ha detto...

un abbraccione, solo questo!

gragra ha detto...

anch'io, ti abbraccio e ti penso.
gra

Perline e bottoni ha detto...

Non guardare solo il dolore, guarda anche la speranza. So che è difficile, ma bisogna guardare sempre il bicchiere mezzo pieno e mai mezzo vuoto.

Crafty Laura ha detto...

ti capisco.
credimi.

Ilaria ha detto...

Ti adoro Silvia!
Questo post è meraviglioso e positivo!
Love & Hope!!!

Annarita ha detto...

Bellissimo questo post, all'inizio già mi sentivo male, invece poi!!
Diccelo in anticipo quando ti sposi, ok? ;)
Che bbbbbelli gli orecchini...

Meri ha detto...

Un abbraccio...

chezbobo bijoux ha detto...

Grazie a tutte di cuore!
Il post voleva essere positivo, certo; è stata una settimana difficile in cui si sono alternati momenti di sconforto allo stato puro e momenti di ottimismo quasi sfrenato.
E' capitato e capiterà ancora.

...e se Laura di Crafty Laura mi capisce, la invito, se ha voglia e se se la sente, a contattarmi.
Le esperienze drammatiche della vita creano, a volte, una sorta di empatia anche con perfetti sconosciuti...e farsi coraggio a vicenda è un aiuto immenso da non sottovalutare anche se, appunto, avviene tra sconosciuti.

Endy ha detto...

Coraggio!

chezbobo bijoux ha detto...

Ciao Endy,

grazie del tuo passaggio.
Torna a trovarmi presto.
Magari non sembra, ma sono positiva...anzi, di più!!!!
Ciao

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...