giovedì 26 gennaio 2012

Siamo in recessione

Siamo in recessione e faccio il pane in casa.
Converrà, non converrà?

In ogni caso  mi sto divertendo e il prodotto delle mie fatiche è decisamente gustoso e fragrante.
Mentre vi scrivo ho in cottura una forma di pane bianco e la macchina sta impastando un pane con farina integrale.

Non divaghiamo.
Si parlava di recessione, mica cotiche.
L'Italia è in fermento, sono tutti incazzosi e sul piede di guerra.
L'economia è stagnante, un disastro.

Quindi bisogna inventarsi qualcosa.
Per non imbruttirsi, per non intristirsi.
Per ricordarsi che, nonostante tutto, le cose belle ci sono. Ancora.

Non divaghiamo.
Ho dato vita ad una collezione nuova su Blomming.
L'ho chiamata mini-prezzi; un nome, una garanzia.
Principalmente orecchini. Sono in vendita a 5 euro.
In stile vintage, con materiali meno costosi dei soliti che utilizzo, ma con una qualità di esecuzione invariata.
Anche la passione e l'amore che ci metto sono gli stessi.
Alla faccia della crisi.

Eccoli:








Il link alla collezione lo trovi qui
E ho intenzione di farla crescere, crescere, crescere......................

6 commenti:

Narcysa ha detto...

Lo stile, del resto, è sempre quello adorabile di Chezbobo! :)

Roberta ha detto...

Questa è un'ottima idea! Bravissima!!

katia ha detto...

ciao che belli i tuoi orecchini:) concordo con il miniprezzo.)..per il pane..certo che conviene, in termini di spesa ma anche di qualità! i pani compreati sono al 90% migliorati..ossia addizionati di lieviti speciali che danno 3 volte la resa ma distruggono lo stomaco. il mio pane? impastato rigorosamente a mano, a doppia lievitazione e cotto in forno:) trovo quello fatto nelle macchine poco...gradevole..il pane, per me deve avere una crosta croccante:I)

Monica ha detto...

Ciao torno qui dopo un pò di assenza ed è sempre piacevole. Io personalmente però non sono completamente d'accorto con la svendita: se sono cose di cui uno si vuole sbarazzare ricavando qualcosa bene, ma altrimenti temo che questa crisi ci porti ad essere come operai cinesi che lavorano per un euro l'ora e non mi piace. Ciò che facciamo a mano e con passione ha un valore e dobbiamo essere noi i primi a crederci e a sostenerlo. Spero tu non la prende come una critica, forse abbiamo età diverse e dalle esperienze fatte bbiamo ricavato diverse conclusioni, poi il confronto è sempre positivo, no?
Comunque sei molto brava !)))

Lucia ha detto...

i tuoi orecchini sono davvero bellissimi....ora vado a vedere l'intera collezione :))))

CristinaV. ha detto...

Bellissimi!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...