martedì 26 giugno 2012

Quando hai tutto

Quando hai tutto per essere potenzialmente felice, eppure non lo sei.
Non parlo di me, che tendenzialmente sono feliciona a prescindere.

Però succede troppo spesso di vedere amiche stanche, demotivate, senza entusiasmo.
Perchè?
C'è qualcosa sotto, oppure quest'insofferenza è un segno dei tempi, oppure un marchio di fabbrica o addirittura una moda?

I tempi sono brutti, oh sì, sono anche peggio di brutti.
Sono duri, difficili.
Il futuro è nebuloso.

Però.
Quando hai un compagno che ti ama (opzionale, noi donne fortunatamente sopravviviamo anche senza), magari un figlio, un lavoro e soprattutto la salute, perchè affliggersi e abbattersi?
Se gli elementi base non ti mancano perchè cerchi di andare oltre?
Si diceva che nella vita è mille volte meglio essere sereni che  felici.

Chi si affligge è perchè non si accontenta?
Oppure, semplicemente, chi si accontenta gode?

6 commenti:

katia ha detto...

parole sante..sono anni che cerco di trasmettere il concetto alle mie amiche tristi...felice pomeriggio!

Anonimo ha detto...

questione di prospettive: c'è chi ha come orizzonte quello che non ha e chi ha come orizzonte quello che ha. indovina qual'è il mio? ;) firmato quella che non si sa mai firmare :) M.

Helena ha detto...

..tempo fa in una trasmissione radiofonica parlavano dell'accontentarsi e del fatto che in fondo la parola accontentare contiene "contento", quindi non deve avere un significato negativo ma deve significare essere contenti di ciò che si ha..io ci sto provando perchè sono una che ha sempre guardato il lato negativo, dimenticandomi che c'è sempre anche quello positivo, è che quando ci si impegna a pensare a quello che non si ha non si ha tempo di riflettere e gioire su ciò che invece si ha..ciao ciao!
Helena

Brubs ha detto...

Eh bella domanda, si vede che non sono soddisfatte dentro, manca qualcosa...
Io sono della prima sponda, ottimista per carattere... e sono contenta di quello che ho, per il resto cerco di ottenere ciò che mi soddisfa, mi circondo di cose che mi fanno stare bene, dopo il lavoro mantengo degli hobby che mi fanno sentire felice, impegnata, viva, oltrechè una vita famigliare felice :). Bisogna essere sereni si, i problemi ci sono e ci saranno sempre, quindi perchè farsi abbattere....

Lady Cocca ha detto...

Decisamente: chi si accontenta, gode.. :)

La Bohemien ha detto...

Chi si contenta gode, io generalmente sono feliciona come te, ma a volte ho i miei periodi no. Demotivazione, che viene da delusioni che semplicemente, pur non essendo quello intorno a cui ruota il mio mondo, mi abbattono, finché poi chissà come mi riprendo, non perché dimentico, ma semplicemente perché accetto (per l'ennesima volta...) che le cose sono cambiate, quindi volto pagina (o cambio libro...) e vado avanti, ripartendo con qualche nuovo progetto, che poi magari anche quello scoppierà come una bolla di sapone, ma almeno, per un pò, mi ha motivata di nuovo....
Un bacio grande, grazie che tu ci sei, sempre.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...