mercoledì 2 novembre 2011

Condividere è bello, anzi, di più!

Da diverse parti mi arrivano richieste su come ottenere la patinatura del rame e la famosa verdigris patina. Premetto che le ho provate tutte e ancora non sono soddisfatta (ad esempio, con una tecnica in particolare riesco a ricavare soltanto il blu). Le tecniche che ho scovato su internet arrivano tutte dagli Stati Uniti, che sono anni luce davanti a noi. E' stato un lavoro di traduzione prima e sperimentazione poi. Non sempre la ciambella è uscita col buco (colpa del mio pessimo inglese e quindi di una traduzione "creativa" oppure nei tutorial ci nascondono qualche segreto?), però la sperimentazione è stata interessante ed ha aperto nuovi orizzonti. Volentieri condivido queste nozioni con chi avrà voglia di leggermi. Di leggermi, sì, perchè non preparerò dei tutorial. Faremo delle chiacchierate tra di noi e se vorrete potremo confrontarci sui nostri successi ed insuccessi. La foto di questo post riporta un ciondolo creato con lamina di rame forgiata a mano (quello rettangolare) e un ciondolo rotondo. Entrambi hanno la verdigris patina, ottenuta però con procedimenti differenti. Seguitemi nei prossimi giorni e speriamo che ne esca fuori qualcosa di costruttivo.

10 commenti:

chicandfrog ha detto...

Verdigris patina... devo ammettere che non ne avevo mai sentito parlare. Seguirò la chiacchierata con molto interesse!
Ambra

Perle&Vaniglia ha detto...

io per ora mi sono limitata al fegato di zolfo e alla fiamma del gas ;)
e sto studiando per la lucidatura, ma senza risultati particolari..
Oggi leggevo che per rendere inerte il fegato di zolfo sarebbe bene, quando è finito il nostro lavoro di ossidazione, aggiungere all'acqua un paio di cucchiaini di bicarbonato, lo fa "decadere" più velocemente e poi si può buttare tranquillamente nel water. Mi cade a fagiolo perchè questa cosa io non la sapevo e per già due volte ho buttato tutto nello scarico senza farmi problemi...! non so se lo sapevi, nel dubbio io mi sono dilungata ;)

Anonimo ha detto...

Ti seguirò molto volentieri! :)
grazie!
stella

Grazia ha detto...

io ci sarò...
ciao Grazia

ha detto...

non vedo l'ora :)

Monica ha detto...

Sono io che ti ho fatto la richiesta e mi fa piacere tu voglia condividere le cose che hai imparato a fatica. Certo, non chiedevo tutorial ma suggerimenti. Non è neppure che io non ci abbia provato a cercare su internet ma o escono info per esperti di chimica o si deve far riferimento ai video o ai blog americani... e per chi proprio l'inglese non lo sa è un disastro... le immagini aiutano poco e google traduttore è come andar di notte. Quindi ... grazie! Ti seguo con molto interesse!
A presto!

♥ Giovanna ♥ ha detto...

ci sarò anch'io!!!
Ciao
Giovanna

chezbobo bijoux ha detto...

E allora forza, il primo post è già online :-)

chezbobo bijoux ha detto...

Perle & Vaniglia: ieri c'era una mia amica orafa che voleva intervenire sul fegato di zolfo...vedo che non ha ancora lasciato il messaggio.
Eventualmente lo faccio io, in vece sua :-)

FascinationStreet ha detto...

^_^ mi unisco a quelli che cercano informazione su come smaltire il fegato di zolfo, mi sembra ci siano pareri un pò discordanti a riguardo.
a presto :)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...