martedì 19 ottobre 2010

Schiava di una macchina

Sono rimasta qualche giorno senza Internet.
Ho smanettato l'impossibile per farlo funzionare e non ce l'ho fatta.
Mi sono sentita persa.


La mia dolce (grassa) metà racconta che ho girovagato 3 giorni per casa con lo sguardo vacuo.
Sciocchezze.
Sono una donna adulta, matura, un pò "possa" - se vogliamo - ma lo sguardo vacuo, no, questo non me lo doveva dire.


A questa affermazione mi sono risentita quel tanto che basta per reagire e fargli vedere che non sono pc-dipendente. Anzi, Internet-dipendente.
Ho fatto un bel respiro profondo e con la dignità più dignitosa di questo mondo (perdonate il giro di parole) ho pensato " e mò che cacchio faccio???".


La tv, è vero habemus tv!!!!
Già, ma io la odio la tv.
Libriiiiiiiiiiiiiiiiiiii!
Leggi, Silvia, leggi.
No, non ce la posso fare. Leggo sempre; ho bisogno di fare del sano cazzeggio e quando leggo sono una persona seria, totalmente assorbita dal mio libro.


A questo punto, presa da un'insana irritazione alla sola vista del marito (con le maniglie dell'amore) spaparanzato sul divano, gaudente, un pò ronfante e con lo sguardo di uno che dice "te l'avevo detto, drogata!" mi è improvvisamente venuto in mente che un hobby io ce l'ho: creo gioielli!!!!!!


A quel punto, a passo di marcia e con sguardo fiero e vittorioso, mi sono spostata nella mia mansarda-laboratorio-studio-stireria e ho dato il via alle danze.


Ho creato pochi pezzi: qualche orecchino un pò diverso dai soliti, che esula dalla mia produzione vintage.
Ho chiamato questa nuova collezione "free style": non riesco a inquadrarla in nulla che ho creato fino a questo momento.
Ma forse si tratta di un riassunto delle puntate precedenti, una sorta di mix tra il prima (classico) e il dopo (vintage/Art Nouveau).
Adesso sto seguendo una doppia produzione di gioielli; la collezione free style mi ha un pò messa in crisi perchè mi sta sfuggendo di mano il filo conduttore del mio stile.
Forse è il caso che mi rifugi su Internet, a rimuginare un pò (leggi: cazzeggio totale finchè non mi schiarisco le idee!!)


Quindi schiava di una macchina sì...però creativaMENTE!!







14 commenti:

mncjewels ha detto...

Bè devo dire che i tuoi orecchini sono tutti molto belli: sia questi della nuova linea che i tuoi vintage!
Continua così mi cara!
:)
Monica

chezbobo bijoux ha detto...

Ciao Monica, ti ringrazio!!!
Sto andando in crisi d'identità, ma non fa niente!!!!!

ha detto...

gli ultimi sono i miei preferiti. come ti dicevo, sto dando un'occhiata anch'io a questi materiali, li trovo fantastici! mi piace la tua "svolta" :)

kilara ha detto...

Questi nuovi orecchini sono molto belli anche se diversi dal tuo solito.La mancanza di internet ti ha dato nuovi stimoli.Io,lo confesso,ormai sono computer dipendente!Meno male che esistono i tecnici de pc!!!

Lucertolarosa ha detto...

Ahahahha, a me succede la stassa cosa quando rimango senza computer, ormai sono diventata pc-dipendante senza speranza! Però secondo me è meglio usare il pc per tenersi in contatto con altre creative piuttosto che spaparanzarsi davanti alla tv, no?
Io adoro la tua linea vintage, però anche questi nuovi orecchini non mi dispiacciono, secondo me più che come una perdita del filo conduttore cercherei di vederla come una sperimentazione su nuove strade!

Meri ha detto...

Bellissimi, mi piacciono quelli a cerchio e quelli con la pietrina blu!
A presto

FascinationStreet ha detto...

mi sa che siamo in molte ad essere schiave di internet, mannaggiaaa...meno male ci sono gli hobbies!:)
belli tutti super belli questi orecchini! un abbraccio!
barbara

matilda ha detto...

ti chiedo scusa, ma mi piace solo l'ultimo paio, e mi piace perchè c'è quel filo avvolto che mi fa riconoscere uno slancio liberatorio. un nodo di libertà. si può dire?
perdona la mia faccia tosta, forse non dovrei, gli altri li trovo di gran gusto, ma un po' banali.
ciao matilda

giovanna ha detto...

Ciao ben venga il blocco di internet, se ti lascia spazio per creare questi fantastici orecchini.... quasi quasi spengo l'infernale macchina anch'io . Ciao D.

chezbobo bijoux ha detto...

@Jo': io mi sono trovata molto bene perchè la qualità è davvero ottima e i tempi di spedizione sono "umani".

@Kilara: il pc si è aggiustato da "solo", nel senso che una sera sono tornata a casa e tutto funzionava perfettamente,....quindi non era il router....e sto ancora aspettando il tecnico del pc!!!!!

@Lucertolarosa: sì, mi piace sperimentare, ma nel contempo ho paura di perdere la mia identità creativa.

@Meri: il blu è un blu profondo, troppo bello! Devo dire che su Etsy sto trovando delle piccole meraviglie.

@FascinationStreet: nel nostro caso pc e hobby sono le facce di una stessa medaglia...e quando te ne manca una ti senti persa!!

@Matilda: che faccia tosta?!' Al contrario, il tuo commento l'ho trovato molto interessante e stimolante. In effetti questo mi fa pensare che sia meglio creare un gioiello oggettivamente brutto piuttosto che banale...la banalità mi fa paura, mi fa ricordare il lato scialbo della vita. E sai perchè a volte cado nella banalità?!? Perchè ho "fretta" di usare le cose nuove che ho ricevuto...sono come un cane che salta sull'osso, lo sbrana, e solo alla fine si chiede "cosa ho mangiato"?!?!?! Grazie per lo "slancio liberatorio": mi sa che hai davvero ragione :-)

@Giovanna: da tutta questa storia ho capito che rotture o non rotture, Internet lo userò di meno...!!

elsa iacchetti ha detto...

Bravissima! mi piacciono tanto! Hai questo bel dono nel creare quindi non ti dare per vinta!
Un bacione
Elsa

Lady Cocca ha detto...

Classica, ma sempre eccezionale! ;)l

matilda ha detto...

ciao silvia, mi aspetto la stessa franchezza se caso mai dovessi passare dai miei blog.

chezbobo bijoux ha detto...

@Elsa e @Lady Cocca: grazie di cuore a tutte a due!

@Matilda: contaci!!!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...